NATUROPATA RIFLESSOLOGA CARPI - MODENA - REGGIO - ANTONELLA ANCESCHI Il naturopata è una figura professionale che educa alla prevenzione in modo olistico.
Home » Articoli » RHODIOLA ROSEA: LA RADICE DELLA RESISTENZA FISICA

Articoli

RHODIOLA ROSEA: LA RADICE DELLA RESISTENZA FISICA

RHODIOLA ROSEA: LA RADICE DELLA RESISTENZA FISICA - NATUROPATA RIFLESSOLOGA CARPI - MODENA - REGGIO - ANTONELLA ANCESCHI

La Rhodiola Rosea è una pianta grassa  che appartiene alla famiglia delle Crassulaceae e che riesce a sopravvivere al gelido clima della Siberia di cui è originaria.

Nelle montagne siberiane  è conosciuta come “radice d’oro” e “radice artica” ed è utilizzata per gli  stati depressivi dell’inverno siberiano e nei disturbi d’alta quota.  In letteratura si narra che venisse  utilizzata dagli anacoreti tibetani che si preparavano ad affrontare i duri pellegrinaggi sulle cime dell’Himalaya e non avvertivano la fatica grazie a una bevanda ottenuta con questa radice che era  capace di aumentare la resistenza   e migliorare le prestazioni fisiche.

Le sue  proprietà adattogene   ed immunostimolanti la rendono  pertanto una radice preziosa per aumentare    la resistenza agli sforzi.

-       E’ indicata per le  donne che hanno difficoltà ad  accettare il calo delle temperature e della luce diventando irritabili, insonni e stancandosi molto facilmente.

-       E’ anche utile per contrastare lo stess e stimolare il trasporto dei precursori della serotonina, aumentandone i livelli di concentrazione cerebrale ed ematica.

-       Contribuisce  a controllare l’umore, le sindromi depressive,  l’appetito, il sonno e le funzioni cardiovascolari.  

Studi clinici  in doppio cieco condotti nell’arco temporale di 2 settimane, su alcuni giovani medici  sani che prestavano servizio notturno,  hanno evidenziato un miglioramento della memoria a breve termine, del pensiero associativo e della capacità di concentrazione e calcolo dopo aver utilizzato Rhodiola Rosea.

La radice risulta efficace nelle sindromi ansiose  e depressive , migliorando efficacemente il tono dell’umore.  

-       Rappresenta un valido supporto nelle diete perché pare agire attenuando lo stimolo della fame, soprattutto quando è di natura nervosa.

-       Aiuta la concentrazione e la memoria degli studenti in caso di stress e fatica e nella preparazione di prove ed esami.

POSOLOGIA E DOSAGGIO:

In fase iniziale si consiglia di assumere la Rhodiola  partendo con 1 capsula per un paio di settimane, per aumentare, gradualmente    la quantità   a 2  somministrazioni (1 a colazione e 1 a pranzo)

Non si segnalano effetti collaterali di rilievo , tuttavia si sconsiglia l’assunzione  di Rhodiola abbinata ad altri stimolanti quali il fumo e bevande contenenti la caffeina per non provocare insonnia , ipereccitazione o aumenti pressori.

Consiglio tuttavia di rivolgersi sempre al proprio medico curante prima di assumere integratori , soprattutto se in presenza di patologie importanti o assunzioni di farmaci. 

La Rhodiola è un dono della natura, facciamone un buon uso, in modo consapevole per dissolvere  malesseri ed irritabilità , valutando il nostro stile di vita e se necessario decidendo di apportare alcuni cambiamenti per   regalarci ben-essere ed armonia.

Autrice:  Dott.ssa Antonella Anceschi, Naturopata 

 

 

 

28-01-2016 commenti (0)